Violenza donne, convegno in Regione il 18 gennaio

Mercoledì 18 gennaio avrà luogo un convegno, in Regione, sulla violenza degli uomini contro le donne. L'iniziativa sarà aperta dall'intervento della presidente dell'Umbria Catiuscia Marini

Affronterà il difficile nodo della violenza degli uomini contro le donne, il convegno promosso dalla Regione Umbria, “Contro la violenza degli uomini sulle donne. Per una nuova civiltà di rapporti e di convivenza”, che si terrà mercoledì 18 gennaio a Perugia (Salone d’Onore di Palazzo Donini, dalle ore 9) e che sarà aperto dall’intervento della presidente, Catiuscia Marini.

“Vogliamo parlare della violenza contro le donne – afferma la Presidente, invitando a partecipare all’iniziativa – senza considerarle solo come ‘vittime’, ma come soggetti da riconoscere e rafforzare nella loro libertà, identità e consapevolezza. Per questo, accanto alla riflessione sulla qualità dei servizi di accoglienza e sostegno da garantire alle donne umbre che subiscono maltrattamenti, abbiamo intenzione di affrontare le questioni fondamentali della prevenzione della violenza, della costruzione di identità di genere, del contrasto degli stereotipi, della riflessione sull’identità e sessualità maschile”.

   “L’obiettivo – aggiunge la Marini – è quello di garantire non solo servizi di qualità, in grado di integrare azioni e competenze di soggetti diversi e capaci di sostenere le donne nei percorsi di fuoriuscita da situazioni di difficoltà, ma anche affrontare la violenza prima che questa avvenga, insegnare a prevenirla, a riconoscerla. Lavorare nel campo della formazione, dell’educazione e della comunicazione”.   

Questo il programma del convegno, organizzato in collaborazione con l’Agenzia Umbria Ricerche. Alle 9.15 è previsto l’intervento della presidente Marini cui seguiranno quelli di Alessandra Bocchetti, teorica politica del “pensiero della differenza”;  Cristina Papa, Università di Perugia; Tamar Pitch, Università di Perugia; Anna Maria Piussi, Università di Verona; Marisa Guarneri, presidente Casa delle donne maltrattate di Milano; Teresa Manente, Differenza Donna, referente nazionale avvocate penaliste dell’associazione “Di.Re”. La prima parte del seminario sarà coordinata da Ernesta Maria Ranieri, coordinatore dell’Area Riforme istituzionali e Affari generali della Regione Umbria.

I lavori riprenderanno alle 14, articolandosi in tre workshop: “La violenza ha mille volti: impara a riconoscerla”, con il coordinamento di Anna Maria Piussi; “La rete dei servizi e i centri antiviolenza”, coordinato da Marisa Guarneri, e “Un nuovo linguaggio per raccontare le donne”, coordinato da Cristina Papa. Gli esiti dei gruppi di lavoro verranno discussi dai partecipanti al convegno dopo gli interventi di Maria Letizia Melina, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale dell’Umbria; Daniela Albanesi, presidente del Centro Pari Opportunità regionale, e di Anna Ascani, direttore dell’Agenzia Umbria Ricerche, la quale illustrerà le azioni di contrasto alla discriminazione femminile attraverso il sostegno all’occupazione e alla conciliazione messe in atto con il Fondo sociale europeo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento