Prostituzione a Perugia, cresce il fenomeno anche in pieno giorno: scattano i controlli

Se dal Primo Maggio è entrata in vigore l'ordinanza che penalizza i clienti - in orario notturno - con 450 euro di multa se sorpresi con delle prostitute, ora la Municipale, dopo le segnalazioni dei cittadini, si sta muovendo anche per stroncare il mercato alla luce del sole

Non solo controlli di notte lungo le strade del sesso perugino. Ma anche un'azione mirata contro il fenomeno della prostituzione che anche di giorno sta diventando sempre più consistente. Gli agenti della Polizia municipale hanno compiuto un monitoraggio nelle aree di Via del Macello, Via Canali, Via Campo di Marte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ORDINANZA ANTI-PROSTITUZIONE: 450 EURO DI MULTA

Lo scopo di questo servizio - che continuerà - è di contrastare il fenomeno che si verifica anche, come segnalato dagli stessi residenti, in orari diurni. La presenza della Municipale deve essere vista soprattutto come deterrente alla presenza delle prostitute nelle aree residenziali in pieno giorno. "Pur senza poter effettuare verbali, infatti,  la presenza degli agenti ha rapidamente  “scoraggiato” clienti e prostitute": spiegano dal comando. In particolare in via del Macello sono state individuate tre "squillo" ma anche alcuni trans che si muovevano su e giù per la via in cerca di clienti.  Stesso discorso per via Canali dove è più forte la presenza di prostitute asiatiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento