Prostituzione a Perugia, cresce il fenomeno anche in pieno giorno: scattano i controlli

Se dal Primo Maggio è entrata in vigore l'ordinanza che penalizza i clienti - in orario notturno - con 450 euro di multa se sorpresi con delle prostitute, ora la Municipale, dopo le segnalazioni dei cittadini, si sta muovendo anche per stroncare il mercato alla luce del sole

Non solo controlli di notte lungo le strade del sesso perugino. Ma anche un'azione mirata contro il fenomeno della prostituzione che anche di giorno sta diventando sempre più consistente. Gli agenti della Polizia municipale hanno compiuto un monitoraggio nelle aree di Via del Macello, Via Canali, Via Campo di Marte.

ORDINANZA ANTI-PROSTITUZIONE: 450 EURO DI MULTA

Lo scopo di questo servizio - che continuerà - è di contrastare il fenomeno che si verifica anche, come segnalato dagli stessi residenti, in orari diurni. La presenza della Municipale deve essere vista soprattutto come deterrente alla presenza delle prostitute nelle aree residenziali in pieno giorno. "Pur senza poter effettuare verbali, infatti,  la presenza degli agenti ha rapidamente  “scoraggiato” clienti e prostitute": spiegano dal comando. In particolare in via del Macello sono state individuate tre "squillo" ma anche alcuni trans che si muovevano su e giù per la via in cerca di clienti.  Stesso discorso per via Canali dove è più forte la presenza di prostitute asiatiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento