martedì, 30 settembre 23℃

Controlli Finanza sui modelli Isee per le borse di studio: 26 denunce

La Finanza di Perugia, nell'ambito dei controlli sulle dichiarazioni Isee presentate per l'ottenimento di borse di studio per l'università ha denunciato 26 soggetti che hanno "barato" sui loro redditi

Redazione 22 giugno 2012
2

Continuano, nell'ambito delle attività di polizia economica e finanziaria, i controlli delle Fiamme Gialle di Perugia, nel settore delle prestazioni sociali agevolate, cioè gli aiuti economici per servizi sociali di assistenza che spettano ai cittadini che ne hanno diritto sulla base della loro condizione economica di basso reddito, nuclei familiari numerosi e anziani.

Nel dettaglio, i controlli hanno riguardato i soggetti che hanno beneficiato di contributi per il conseguimento di borse di studio concesse dai comuni, ovvero dalle Università. Le irregolarità accertate dalla Finanza, attraverso la verifica delle dichiarazioni sostitutive uniche e dei modelli Isee, hanno riguardato la mancata o parziale indicazione di redditi e dati relativi ai patrimoni mobiliari ed immobiliari dei nuclei familiari.

Annuncio promozionale

Ventisei persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria per violazione degli art. 316-Ter (indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato) e 483 (falsità ideologica commessa dal privato dei cittadini) del codice penale.



 

borse di studio
controlli
finanza

2 Commenti

Feed
  • Avatar di simonetta stifano

    simonetta stifano finalmente si sono messi a fare i controlli...sono anni che cè gente che ruba i soldi e gli alloggi e poi hanno mamma e papà medici a casa....e i poveri cristi nn possono permettersi di andare alll'università per colpa di sti ladri...

    il 22 giugno del 2012
    • Avatar di Paolo Strinati

      Paolo Strinati Si, ma prima di arrivare all'ultimo grado di giudizio passeranno anni, poi il reato andrà in prescrizione. Ma intanto il maltolto se lo tengono.

      il 5 febbraio del 2013