Aeroporto, passaporto greco rubato per camuffare la propria identità: respinto clandestino

I poliziotti in servizio presso l’Ufficio di Frontiera presso l' aeroporto San Francesco hanno impedito un nuovo tentativo di emigrazione clandestina dall’Albania alla Gran Bretagna. Nell’ ambito dei controlli di Frontiera per i passeggeri in partenza per Londra, gli agenti hanno attenzionato un giovane che aveva esibito un documento di identità Greco; un colloquio in lingua greca ed il giovane manifestava un linguaggio stentato non compatibile con chi vi ha vissuto per lungo tempo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I riscontri alla Banca Dati delle forze di Polizia effettuati dagli agenti sulla carta di identità hanno evidenziato che si trattava di un documento da sequestrare perché facente parte di uno stock rubato.Il giovane albanese P.J., 23enne, sconosciuto alle forze di polizia Italiane, è stato indagato per sostituzione di persona, possesso di documenti falsi e ricettazione; avviate le procedure per l’espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento