Minaccia di morte un cacciatore e gli distrugge l'auto a bastonate: condannato agricoltore

Le accuse vanno dalle minacce al danneggiamento. Il giudice ha condannato l'imputato a quattro mesi

Quattro mesi di reclusione (pena sospesa) per minacce e danneggiamento. E' stato condannato questa mattina dal giudice Grimaccia un agricoltore per aver minacciato di morte e colpito con un bastone il parabrezza dell'auto di un cacciatore che in quel momento stava transitando a bordo della Jepp lungo una strada di Montone per arrivare nel sentiero di caccia.I fatti risalgono al 2012: secondo il capo d'imputazione l'imputato - difeso dall'avvocato Brozzetti - avrebbe sbarrato la strada al cacciatore ostruendogli il passaggio e urlandogli più volte e con inistenza di andare a chiudere il cancello che delimitava il terreno privato. A quel punto avrebbe brandito un bastone lungo meno di un metro minacciandolo di morte e colpendo il parabrezza dell'auto, distruggendolo. Da lì la denuncia e il conseguente processo penale che dopo sette anni si è chiuso con una sentenza di condanna. Assolto invece dall'accusa di violenza privata. Il cacciatore si è costituito parte civile con l'avvocato Eugenio Zaganelli, il danno invece è stato risarcito. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento