Appena ventenni, già venditori di "morte": pusher condannati

Accolto il patteggiamento rispettivamente a due anni e due anni e sei mesi per due giovanissimi pusher

Condannati per spaccio. Il giudice d'Andria in udienza preliminare ha accolto il patteggiamento a due anni e due anni e sei mesi di condanna per due albanesi ventenni, finiti agli arresti domiciliari per spaccio di cocaina. A marzo di quest'anno sono stati ritrovati in possesso di cinque involucri termosaldati contenenti cocaina, utili per il confenzionamento di 18 dosi. In particolare, secondo le indagini delle forze dell'ordine, avrebbero ceduto le dosi a una decina di  "clienti" nel perugino, a fronte di un corrispettivo di 40-70 euro a dose per un periodo compreso tra novembre 2016 e marzo 2017 per il primo, e settembre del 2015 - marzo del 2017 per il secondo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Frontale tra due autovetture, feriti una mamma e i figli

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento