Terremoto politico in Regione: concorso in sanità, ai domiciliari Barberini, Bocci e Duca

Provvedimento restrittivo per l'assessore regionale, per il segretario regionale del Pd e per il direttore generale dell'Azienda ospedaliera

Nuovi particolari emergono sull'inchiesta della Procura di Perugia relative a presunte irregolarità in relazione a un concorso in sanità Perugia. Provvedimento di arresti domiciliari, come riferiscono le agenzie di stampa nazionali, a carico dell'assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, e per il segretario regionale del Pd, Gianpiero Bocci. Stesso provvedimento ha riguardato il direttore generale dell'Azienda ospedaliera Emilio Duca e il direttore amministrativo sempre dell'Azienda ospedaliera di Perugia. 

Inchiesta sanità in Umbria, arrestati Barberini, Bocci e Duca: indagata anche la presidente Marini

Concorso in sanità, perquisiti la presidente Marini, l'assessore Barberini e il segretario Pd Bocci 

Nelle prime ore del pomeriggio di oggi gli uomini della Guardia di Finanza di Perugia hanno eseguito delle perquisizioni negli uffici della presidente della Regione, Catiuscia Marini, dell'assessore regionale alla sanità, Luca Barbeini, e del segretario regionale del Pd ed ex sottosegretario Gianpiero Bocci. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta della Procura riguardarebbe un concorso in una delle aziende sanitarie umbre. Con una nota, la presidente Marini conferma le attività in corso: “Quest’oggi mi è stata notificata dalla Procura della Repubblica di Perugia una richiesta di acquisizione di atti nell’ambito di una indagine preliminare relativa  a procedure concorsuali in capo ad una Azienda sanitaria umbra. Ho offerto la mia massima collaborazione personale e istituzionale all’attività dei rappresentanti dell’Autorità giudiziaria. Sono assolutamente tranquilla e fiduciosa nell’operato della Magistratura,  nella certezza della mia totale estraneità ai fatti e ai reati oggetto di indagine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento