Cocaina nascosta nei pennarelli, 22enne finisce in manette dopo un controllo

Fermato dai carabinieri a Piegaro, aveva anche un bilancino di precisione e mille euro in contanti

Cocaina nascota nei pennarelli, un bilancino di precisione nella tasca della portiera, mille euro in un portafoglio. Lo hanno fermato per un controllo i carabinieri di Città della Pieve nei pressi della vetreria di Piegaro e, alla fine, lo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio. In manette un 22enne, cittadino albanese in Italia con regolare passaporto, ma di fatto senza fissa dimora. 

Il controllo, nell'ambito dell'attività di prevenzione disposta per prevenire furti e spaccio, è avvenuto la scorsa notte, come detto, nei pressi dell'azienda piegarese. Approfondendo gli accertamenti, i militari dell'Arma hanno notato nel cruscotto dell'auto quattro pennarelli neri che hanno attirato la loro attenzione. Controllando meglio, all'interno di due di questi hanno rinvenuto delle bustine di cellophane con la sostanza stupefacente, 4 grammi complessivi, presumibilmente cocaina, per la quale sono scattate le manette ai polsi del 22enne. I soldi trovati nel portafoglio per i carabinieri sono il frutto dello spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento