Città di Castello, banda di minorenni denunciata per vandalismo e intrusione

"Armati" di torce elettriche e di bombolette spray si erano introdotti all’interno della proprietà privata dove da tempo devastavano porte, finestre e lasciavano scritte sui muri

I Carabinieri della Stazione di Città di Castello, da circa un mese, dopo aver ricevuto una denuncia querela da parte dei proprietari, hanno iniziato a monitorare una zona di questo centro dove erano stati segnalati alcuni ragazzi che, scavalcando le recinzioni, erano soliti penetrare in un’area dismessa provocando rumori molesti, effrazioni varie di porte e finestre nonchè danneggiamenti mediante scritte. 

In effetti, in tale vasta area debitamente recintata e con apposti i relativi cartelli di pericolo e di divieto di accesso, era stato riscontrato che alcune porte di ingresso agli stabili presenti erano state rotte e sui muri sia all’esterno che all’interno delle strutture erano state effettuate delle scritte con vernice spray.

I militari, considerato anche la pericolosità assunta da tale fenomeno in quanto l’area interessata risulta dismessa da parecchi anni e presenta concreti rischi per l’incolumità fisica di chi vi accede, hanno effettuato anche appostamenti in abiti civili e qualche giorno or sono hanno sorpreso un gruppo di minorenni, tutti del posto, i quali “armati” di torce elettriche e di bombolette spray si erano introdotti all’interno della proprietà privata. Vistisi scoperti hanno tentato la fuga senza però riuscirvi in quanto il perimetro era stato 
circondato dai Carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l’identificazione i minorenni sono stati affidati ai rispettivi genitori e denunciati per danneggiamento e violazione di domicilio. Le porte di ingresso e tutti gli altri accessi sono stati nuovamente bloccati dai proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento