Hashish in casa, piante di marijuana nascoste in un campo: minorenne affidato a una comunità

Indagini di polizia e carabinieri di Città di Castello a carico di un giovanissimo

Giovane, ma ben rifornito. Pronto, secondo le indagini, a spacciare. Marijuana e hashish in casa, arbusti lasciati ad essiccare in un campo abbandonato della prima periferia di Città di Castello. Su disposizione del giudice, il presunto spacciatore, un minorenne, è stato portato e affidato a una comunità. E' il risultato delle indagini svolte dal commissariato di polizia e dai carabinieri della compagnia tifernate che hanno prima individuato gli arbusti, 15 piante per un totale di 300 grammi di sostanza stupefacente, e successivamente 51 grammi di marijuana e 31 di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due indagini sono confluite in un unico provvedimento a carico del minore per il quale la Procura ha ipotizzato il reato di detenzione continuata di stupefacenti ai fini di spaccio e quindi richiesto il provvedimento, poi eseguito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, parte dall'Umbria la sperimentazione del tracciamento dei telefonini di persone a rischio

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, il bollettino del 21 marzo: 13 morti e 462 contagiati, 29 in terapia intensiva

  • Coronavirus, l'amore non si ferma: si sposano a Perugia e la foto in un centro vuoto diventa virale. "Premiamoli"

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento