Hashish in casa, piante di marijuana nascoste in un campo: minorenne affidato a una comunità

Indagini di polizia e carabinieri di Città di Castello a carico di un giovanissimo

Giovane, ma ben rifornito. Pronto, secondo le indagini, a spacciare. Marijuana e hashish in casa, arbusti lasciati ad essiccare in un campo abbandonato della prima periferia di Città di Castello. Su disposizione del giudice, il presunto spacciatore, un minorenne, è stato portato e affidato a una comunità. E' il risultato delle indagini svolte dal commissariato di polizia e dai carabinieri della compagnia tifernate che hanno prima individuato gli arbusti, 15 piante per un totale di 300 grammi di sostanza stupefacente, e successivamente 51 grammi di marijuana e 31 di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due indagini sono confluite in un unico provvedimento a carico del minore per il quale la Procura ha ipotizzato il reato di detenzione continuata di stupefacenti ai fini di spaccio e quindi richiesto il provvedimento, poi eseguito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento