Città di Castello, 72enne trovato morto in casa: da marzo non dava più notizie di sé

L'uomo, di origine britannica, stava trascorrendo un periodo di riposo a Vingone

A marzo gli ultimi contatti. Poi lunghi mesi di silenzio. Fino alla scoperta dei carabinieri che, allertati dal Consolato britannico, hanno bussato alla porta di un 72enne inglese che stava trascorrendo un periodo di riposo in un'abitaizone di Vingone, nella campagna dit CIttà di Castello. 

In casa la scoperta. L'uomo era morto da tempo, presumibilmente nel sonno per cause naturali. Sul tavolo della cucina, i resti della cena che presumibilmente ha consumato prima di coricarsi per non risvegliarsi più. 

Dai primi accertamenti non risultano segni di ingresso da parte di esterni, come non risulta mancare niente. Indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento