Trovato morto in camera da letto, incubo droga killer: disposta autopsia sul 31enne

A dare l'allarme al 118 sono stati i familiari. Se l'ipotesi della droga "killer" verrà confermata, le indagini si muoveranno per scoprire chi gliela abbia venduta

immagine d'archivio

Sarà effettuata l'autopsia sul corpo del 31enne trovato senza vita in camera da letto ieri mattina, mercoledì 28 novembre. Il tragico ritrovamento è stato fatto dai familiari del giovane che hanno immediatamente lanciato l'allarme al 118, ma il personale medico - sanitario giunto sul posto non ha potuto fare nulla per strapparlo alla morte.

Sul caso stanno indagando i carabinieri di Città della Pieve coordinati dalla procura per cercare di far luce sulla tragedia, ma anche per ricostruire le ore antecendenti al suo decesso. L'ipotesi investigativa è quella di una prossibile assunzione di sostanze stupefacenti. Intanto, come detto, è stata disposta l'autopsia che verrà effettuata nelle prossime ore per far luce a 360 gradi sulla drammatica vicenda. Se l'ipotesi della droga "killer" verrà confermata, a quel punto le indagini si muoveranno per scoprire chi gliela abbia venduta. 

I dati Secondo fonti istituzionali nella provincia di Perugia, nel 2017, ci sono stati 6 i morti per overdose, mentre nei primi dieci mesi del 2018 sono stati 7, correlati all’assunzione di eroina, a volte associata ad altre droghe. Inoltre, dalla fotografia scattata nel corso della Commissione d’inchiesta presieduta da Giacomo Leonelli  sulla “criminalità organizzata, infiltrazioni mafiose, tossico-dipendenze, sicurezza e qualità della vita”, alla quale hanno preso parte i due prefetti di Perugia e Terni, lo spaccio a Perugia si concentra soprattutto nella zona ferroviaria: Fontivegge, con le sue vie di comunicazione e approdo di consumatori soprattutto italiani, ma anche studenti, in un mercato della droga gestito da nordafricani e albanesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vettori ferroviari Foligno – Roma e Terontola – Firenze, sono quelli più utilizzati per venire a Perugia, comprare droga, consumarla in loco e infine ripartire. Perugia, ma anche Terni, agevolati dalla presenza da comunicazioni stradali e ferroviarie si collocano così nel mercato del consumo degli stupefacenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento