Pericoloso latitante beccato nel cuore della notte a Citerna: deve scontare 10 anni di galera

Un 32enne originario dell'Albania, ma da diversi anni residente in Italia, è stato arrestato sabato sera dai Carabinieri della Stazione di Citerna

Un 32enne originario dell’Albania, ma da diversi anni residente in Italia, è stato arrestato sabato sera dai Carabinieri della Stazione di Citerna, in collaborazione con i colleghi della Compagnia Tifernate. Su di lui pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pesaro, a seguito di varie condanne definitive per vari delitti, tra cui estorsione tentata e consumata, spaccio di sostanze stupefacenti e furto aggravato. A seguito del cumulo delle condanne, doveva scontare anni 9 e mesi 8 di reclusione.

Il 32enne, tuttavia, pur se residente a Città di Castello, non era stato subito rintracciato in quanto nel frattempo aveva lasciato il suo indirizzo di residenza. Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Citerna erano venuti a conoscenza che il soggetto ricercato era stato notato in ore serali e notturne in zona. E così, insieme ai loro colleghi della Compagnia di Città di Castello, hanno iniziato una serie di servizi di appostamento. 

Nel giro di pochi giorni il latitante è stato individuato e arrestato in una delle frazioni del comune di Citerna. L’arrestato poi è stato portato al carcere di Capanne a Perugia.

Potrebbe interessarti