Cattedrale San Lorenzo: ritrovato altare di Agostino di Duccio

Dal Museo Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo a Perugia riemergono, dal pavimento, dei pezzi pregiati di archeologia risalenti allo scultore Agostino di Duccio

San Lorenzo

Dal museo del Capitolo della Cattedrale di Perugia spuntano nuove sorprese, più precisamente vicino ai magazzini e al pavimento della biglietteria sonno emersi dei pezzi pregiati di un complesso scultoreo riferibile alla mano di Agostino di Duccio, lo stesso autore della facciata marmorea dell'oratorio di San Bernardino a San Francesco al Prato e della porta di San Pietro con triplo arco progettata nel 1473.

L'altare della Pietà realizzato da di Duccio era situato nel complesso dell'ospedale Santa Maria della Misericordia ed i frammenti principali dell'altare erano chiusi nel magazzino del museo del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo. Altri elementi architettonici che componevano l'altare, invece, erano stati utilizzati come materiale di risulta nel XVIII secolo per la realizzazione di un pavimento.

Adesso tutti questi pezzi sono stati recuperati, catalogati, fotografati. A breve partiranno le operazioni di pulitura e poi l'altare verrà ricomposto nelle sale del museo.Gli elementi principali dell'altare sono composti da tre figure: la Vergine, Gesù e San Giovanni l'evangelista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento