Fermato per un normale controllo, dà di matto e si scaglia contro i militari: arrestato

L'episodio in una piazzola di sosta in zona Castiglione del Lago. Processato con rito direttissimo, il giudice ha convalidato l'arresto

Immagine d'archivio

E' stato fermato per un normale controllo, ma alla fine è stato arrestato dai carabinieri per resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. E' quanto accaduto nella serata di ieri, domenica 18 novembre, intorno alle 23.30.  L'uomo si trovava a bordo della propria auto fermo in una piazzola di sosta quando è stato avvicinato dai militari che in quel momento stavano effettuando dei controlli sul territorio a Castiglione del Lago. 

Non solo avrebbe cercato di scappare, ma pur di sottarsi ai controlli ha iniziato a dare in escandescenza. Già conosciuto quale assuntore di sostanze stupefacenti, si è rifiutato di mostrare i documenti e sottoporsi agli accertamenti tossicologici. L'uomo ha opposto strenua resistenza,  tanto da sferrare anche un calcio e inveendo, anche fisicamente, contro i militari. Da lì è nata una collutazione fino a quando il giovane non è stato bloccato.

Per lui è scattato l'arresto in attesa del processo con rito direttissimo che si è celebrato questa mattina al tribunale di Perugia. Il giudice, dopo aver convalidato l'arresto, ha disposto come misura l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. La difesa - avvocato Francesco Gallo - ha chiesto un termine a difesa e il processo riprenderà il 14 dicembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento