Biglietto di sola andata per il Marocco dopo furti e rapine a Perugia e Castiglione del Lago

Espulso perchè pericoloso per la sicurezza e l'ordine pubblico dopo sei anni di rapine, furti e altri crimini perpetrati nel comune di residenza, Castiglione del Lago, ma anche a Perugia e a Città della Pieve. Il biglietto di sola andata per il Marocco è stato destinato a M. Y. di 24 anni. Il marocchino, in Umbria dal 2010, era in possesso di permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Perugia per motivi familiari, successivamente revocato perché considerato persona non gradita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il soggiorno in Italia ha commesso numerosi reati contro il patrimonio e la persona, essendo stato autore di furti e rapine nei territori di Perugia, Città della Pieve e Castiglion del Lago. Gli era stato già notificato un divieto di ritorno per 3 anni nel Comune di Tuoro sul Trasimeno. Lo straniero è stato rintracciato da militari dell’Arma dei Carabinieri di Castiglion del Lago per poi essere condotto fuori dal Paese. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Al confine tra Umbria-Toscana: terribile schianto in A1, quattro vittime tra cui due bimbi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento