Castel Ritaldi, dipendente Provincia muore folgorato: aveva 36 anni

Un altro morto sul lavoro, questa volta a Castel Ritaldi, dove un uomo di 36 anni e residente a Spoleto è rimasto ucciso dopo esser stato folgorato da una scossa elettrica

Un uomo di 36 anni, M.O. residente a Spoleto ha perso la vita martedì mattina a Castel Ritaldi, mentre si trovava nella casa cantoniera sulla strada Tuderte.

Secondo quanto si apprende dalle prime indiscrezioni sul fatto, l'uomo era intento ad aggiustare un'idropulitrice quando è rimasto folgorato da una scossa elettrica che non gli ha dato scampo.

La vittima, secondo le prime parziali ricostruzioni, stava eseguendo un lavoro all’interno di un deposito dove sono collocati i mezzi della manutenzione delle strade della Provincia. In queste ore sono le indagini per ricostruire le dinamiche dell'intera vicenda.

‘Profondo cordoglio e grande vicinanza ai familiari’ ha espresso il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi appena appresa la notizia della morte del 36enne vittima di un incidente sul lavoro.

M.O. 36 anni, era dipendente della Provincia in qualità di agente tecnico dell’ufficio gestione e manutenzione stradale del comprensorio n. 7 di Spoleto, presso la sede ubicata in località La Bruna, nel Comune di Castel Ritaldi.

Si associano al cordoglio espresso dal presidente Guasticchi,  il vicepresidente dell’Ente Aviano Rossi e l’assessore alla viabilità della Provincia Domenico Caprini.

Rossi e Caprini, appresa la notizia, si sono immediatamente recati, unitamente al direttore d’area viabilità della Provincia Andrea Rapicetta, sul luogo dell’incidente per sincerasi dell’accaduto e parlare con i familiari.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

  • Paura sul raccordo Perugia-Bettolle, anziano a piedi nella galleria tra San Faustino e Madonna Alta

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento