Presunto caso di scabbia, rientra l'allarme in Altotevere dopo ulteriori analisi

Il caso lanciato dal Corriere dell'Umbria e ripreso anche da diverse testate tra cui la nostra, si chiude in maniera positiva: "La scabbia non rappresenta  una  emergenza sanitaria per la collettività. È  curabile con normali trattamenti cutanei"

In riferimento all’adolescente che lunedì scorso è arrivata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Città di Castello per un presunto caso di scabbia, il Servizio di Igiene e Sanità pubblica della USL Umbria 1 Area Nord comunica che non si tratta di scabbia. Lo ha certificato la dermatologa che, dopo aver visitato la ragazzina e l’intero nucleo famigliare, ha diagnosticato una acariasi, che in soggetti con dermatite atopica come nel caso della giovane in questione, può dare manifestazioni pruriginose di elevata entità, molto simile alla scabbia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non era scabbia dunque – rassicura il direttore sanitario della USL Umbria 1 Diamante Pacchiarini –  ma anche se si fosse trattato di scabbia non sarebbe stato fondato alcun allarmismo. La scabbia non rappresenta  una  emergenza sanitaria per la collettività.  È  curabile con normali trattamenti cutanei (pomate e shampoo) applicabili per qualche giorno, al pari di quelli per la più diffusa pediculosi (pidocchi). Né si diffonde facilmente, perché non basta la semplice vicinanza ma è necessario un contatto stretto e diretto con la pelle o la promiscuità di effetti personali  come indumenti e asciugamani”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento