"Mamma mi hanno arrestata", perugina parte per il Marocco e sparisce nel nulla

Attimi di panico per una donna originaria di Sant'Egidio partita per il Marocco con il preciso intento di divorziare dal marito. Dopo giorni di ricerche, ieri, 2 ottobre, finalmente un sospiro di sollievo per la famiglia

Giorni di ricerche e attimi di panico. Era, infatti, partita il 22 settembre scorso per un viaggio ormai programmato da tempo in Marocco. Poi quella telefonata in cui urlava: “Mamma mi hanno arrestata”. Da quel giorno più nessuna notizia di Simonetta, fino a ieri, 2 ottobre. Il consolato italiano a Casablanca ha, infatti, reso noto che la donna è sana e salva. 

Lei era partita per quel viaggio al fine di terminare le procedure di divorzio con il marito, favorevole alla separazione con la donna. A seguire il caso l’avvocato Michele Iaconi che si è subito mobilitato per prendere contatti con le autorità competenti. Ieri finalmente la famiglia ha tirato un sospiro di sollievo. Adesso bisognerà comprendere cosa sia successo realmente alla donna di Sant’Egidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

Torna su
PerugiaToday è in caricamento