Finto turista, vero spacciatore di cocaina: 25enne arrestato, accettava anche assegni

I carabinieri di Valfabbrica sono riusciti a individuare e arrestare un pusher di origini albanesi

Finto turista, vero spacciatore. I carabinieri di Valfabbrica sono riusciti a individuare e arrestare un pusher di origini albanesi. Fondamentale l'aiuto dei cittadini, che hanno più volte segnalato il soggetto alle forze dell'ordine. Così i militari si sono messi a caccia: pedinamenti e controlli, fino a quando non riusciti a bloccarlo a Santa Maria degli Angeli. 

E la perquisizione personale e dell'auto del 25enne albanese, in Italia con un visto turistico e senza fissa dimora, è andata a segno. I carabinieri hanno scovato 20 involucri di cellophane termosaldati contenenti cocaina nascosti in una confezione di gomme da masticare, 150 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio e anche un assegno, sequestrato, che secondo quanto ricostruito dai militari l’uomo aveva accettato per il pagamento della droga. 

Il 25enne è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato condotto davanti al Giudice in udienza con il rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Nuovo maxi concorso, l'Aci assume personale a tempo indeterminato: due bandi

  • Usl Umbria 1 in lutto, è morto il professor Fabrizio Ciappi

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento