Corciano, controllo a sorpresa al bar: due nei guai, tanta eroina in tasca e auto rubata

Arrestato per essere stato ritrovato in possesso di otto grammi di eroina, è finito davanti al giudice per direttissima. L'altro è stato denunciato per ricettazione

Fermati per un normale controllo dai carabinieri a Perugia mentre erano seduti al tavolino di un bar a Corciano, ma per loro, due tunisini di circa trent'anni, la situazione ha preso una piega diversa. I militari, dopo aver provveduto a chiedere le generalità dei due, hanno effettuato un controllo più approfondito. Dalle tasche è infatti saltato fuori un involucro di droga contenente circa otto grammi di eroina, mentre l'altro è stato ritrovato in possesso della chiave di un'auto provento di furto. Inevitabile, per lui, la denuncia per ricettazione.

il connazionale invece, arrestato per detenzione di sostanza stupefacente, è finito questa mattina dinanzi al giudice Grassi per essere giudicato con rito direttissimo, all'esito del quale gli è stato convalidato l'arresto. Per l'indagato -difeso dall'avvocato Vincenzo Bochicchio - è stato disposto l'obbligo di firma due volte al giorno e l'obbligo di dimora nel Comune di Perugia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento