Cade giù dal ponteggio da 10 metri: muore operaio edile, indagine su attrezzature

Aperto un fascicolo di inchiesta e richiesti tutti i documenti all'azienda che sta costruendo una palazzina

Da oltre 20 anni viveva in Umbria essendo arrivato giovanissimo, con la famiglia da un Paese dell'America Latina. Esperto muratore, uno dei più apprezzati dalla ditta. Ma ieri pomeriggio intorno alle 14 qualcosa è andato dannatamente storto, L'uomo, ormai 40enne, mentre stava lavorando con un suo collega su una impalcatura messa in piedi per la costruzione di una palazzina a Capanne di Perugia, è volato giù per dieci metri. Terribile l'impatto con il terreno, praticamente è quasi morto sul colpo.

Il collega ha provato a trattenerlo ma non è stato possibile. Il personale medico del 118, una volta raggiunta Capanne, per oltre 30minuti ha tentato rianimarlo ma il cuore non ha più ripreso un minimo di battiti. I Carabinieri, gli Ispettori del Lavori e l'Asl stanno collaborando ad un fascicolo di inchiesta per accertare se nel cantiere erano presenti tutti gli elementi per la sicurezza del personale edile. Per quanto riguarda le cause della morte sul lavoro ci sono due ipotesi. un malore improvviso o il cedimento di un parapetto o di una parte del ponteggio. Prevista nelle prossime ore l'autpsia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Via Sicilia, malore nella notte in un appartamento: muore 40enne, indagano le forze dell'ordine

  • Brucia le stoppie e viene indagato, ma l'imputato chiede a giudice e avvocato perché è sotto processo

  • Neonata prigioniera dell'auto parcheggiata sotto il sole, salvata dai vigili del fuoco

  • Previsioni meteo in Umbria: torna la pioggia, calo delle temperature fino ad otto gradi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento