Buoni fantasma e nuove truffe, l'allarme della polizia postale: i messaggi da cancellare subito

Buoni fantasma e raffica di truffe in agguato. A lanciare l'allarme, ancora una volta, la polizia postale: "Continua l'invio massivo di messaggi truffa di phishing". Questa è volta, spiegano gli agenti dal profilo Facebook "Una vita da Social", sono "di Mediaworld, Poste Italiane e addirittura messaggi per ritirare buoni statali da 500 euro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avviso è questo: "Ricordiamo sempre di non cliccare mai sul link, perchè come potete vedere dal collegamento ipertestuale in foto vi dirotta sul sito dell'hacker con l'intento di rubare i vostri dati e, all'occorrenza, scaricarvi anche un bel virus. Consigliamo quindi di cestinare immediatamente il messaggio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Coronavirus e Fase 2, nuova ordinanza della presidente della Regione Umbria: le attività che riaprono dal 3 giugno

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento