COLOMBELLA-BOSCO La prepotenza dei ladri: "Se parli di noi...ti ammazziamo"

Furti in serie nelle case delle famiglie. L'ultimo caso ha visto protagonista un vicino di casa che si era accorto di strani movimenti. Non solo minacce ma anche botte che lo hanno spedito al pronto soccorso

E' stato fortunato nella sfortuna di quell'incontro violento. "Fortunato" perchè alla fine dovrà stare a riposo soltanto 5-6 giorni per il colpo subito in pieno volto (e poteva andare molto, ma molto peggio). Sfortunato perchè si è trovato di fronte una banda di ladri che, una volta scoperti, non si sono limitati alla fuga. Ma lo hanno picchiato e minacciato con tanto di coltello puntato contro: "Se parli, torniamo, e ti ammazziamo: sappiamo dove abiti....come vedi". 

La vittima è un perugino residente a Bosco che si era accorto che nella casa dei vicini c'erano strani movimenti. Era andato lì per capire cosa stesse accadendo e si è trovato di fronte quella banda di ladri che da mesi sta imperversando tra Bosco e Colombella. Botte, coltelli e minacce: ecco quello che ha subito tanto da dover ricorrere al Pronto Soccorso. 

Sulla violenza e sul furto stanno indagando i Carabinieri di Colombella a cui l'uomo ha fatto regolare denuncia. La banda - con il volto travisato - era entrata nella casa del vicino dopo aver smontato una finestra. Una volta dentro hanno fatto razzia di oggetti d'oro e orologi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Segano una quercia e prendono la legna, peccato fosse del Comune: denunciati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento