Attentato Brindisi, i frati di Assisi: "Vile attacco al nostro futuro"

C'è profonda tristezza nelle parole dei frati del Sacro Convento di Assisi che attraverso una nota sul loro portale esprimono il proprio sconcerto per l'attentato di Brindisi

Dopo le parole di solidarietà di Wladimiro Boccali, sul grave attentato alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi, giunge il commento sconsolato dei frati del Sacro Convento di Assisi.

Dalle pagine del proprio portale, Padre Giuseppe Piemontese, a proposito dei fatti di Brindisi esprime tutto il proprio rammarico: "Vile attacco al futuro della nostra società, a chi ogni giorno lotta contro le mafie, a chi vive di speranze e sogna un domani migliore.

L'uomo non può e non deve uccidere, questo è un episodio orribile che non fermerà la speranza delle giovani generazioni di vivere in una società rispettosa del prossimo e di se stessi. Lunedì al Sacro Convento di Assisi ci saranno 3000 studenti da tutta Italia che ricorderanno sulla tomba di San Francesco agli uomini di buona volontà che dove è odio è necessario portare amore, un grido assordante contro la violenza"; ha concluso Padre Giuseppe.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento