Incendio a Ponte San Giovanni, benzene alle stelle: valori 20 volte sopra la norma

Il Laboratoro Multisito dell’Arpa è impegnato a completare le analisi sul particolato per la determinazione di diossine

Le prime analisi relative all’inquinamento dell’aria a seguito dell’incendio dell’impianto di trattamento rifiuti Biondi Recuperi Ecologia di Ponte San Giovanni evidenziano la presenza di benzene (20 µg/m3) in concentrazioni 20 volte superiori rispetto a quelle rilevate di norma in ambiente urbano.

Tetracloroetilene e xilene sono, invece, presenti in concentrazione inferiori a 10 µg/m3. 

Arpa Umbria ha inoltre condotto lo studio di simulazione della dispersione degli inquinanti, che conferma come le aree di ricaduta degli inquinanti siano quelle interessate dalla direzione prevalente del vento durante l’incendio.

In attesa delle analisi dei campioni prelevati in tali aree, si può ritenere che l’impatto maggiore possa verificarsi dalla zona industriale fino all’abitato di Ponte San Giovanni, mentre un impatto possibile, ma di minore intensità, potrebbe interessare l’abitato di Ponte Valleceppi. 

Il Laboratoro Multisito dell’Agenzia è impegnato a completare le analisi sul particolato per la determinazione di diossine, PCB, IPA e metalli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento