Scoperto un altro bracconiere: nel bosco lacci e trappole per catturare cinghiali e daini

Ancora un bracconiere scoperto alle porte di Perugia dai carabinieri forestali che da tempo tenevano sotto controllo un bosco nell'area di Bettona. Qui i Carabinieri avevano trovato un laccio, una sorta di trappola per catturare grandi animali come daini e cinghiali, immesso lungo un piccolo sentieri all'interno della fitta boscaglia.

Dopo diversi giorni di appostamenti alla fine i militari sono riusciti a beccare il bracconiere che era andato a controllare e ricaricare le varie trappole. Nei guai è finito un 50enne macedone residente a Bettona che è stato denunciato per caccia durante il periodo di fermo e caccia con mezzi non consentiti. Rischia anche una pesante multa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

Torna su
PerugiaToday è in caricamento