Violento scontro di gioco durante partita di calcio a 5: operato alla testa, prognosi riservata

Sono due i calciatori finiti in Ospedale a Perugia: il bollettino medico. Ferite e traumi importanti per entrambi

Sono stazionarie le condizioni dei due calciatori amatoriali ricoverati al S. Maria della Misericordia dopo uno scontro di gioco avvenuto in un campo alla periferia di Bastia durante una partita di calcio a cinque. Uno dei due, poche ore dopo l’arrivo in pronto soccorso, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico alla testa “per lo svuotamento di un ematoma extradurale che comprimeva il parenchima cerebrale”, come informa una nota dell’ospedale. 

L’intervento, perfettamente riuscito, si è protratto per alcune ore ed è stato eseguito da una equipe coordinata dal neurochirurgo Bernardino Vittoria, con le anestesiste Marica Rosimini e Eva Cypco. Già nella fase di primo soccorso, effettuata dagli operatori del 118 con autoambulanze della postazione di Assisi, era apparso evidente che lo scontro di gioco era stato particolarmente violento, tant’è che anche l’altro calciatore ha riportato un trauma cranico e la frattura della prima vertebra cervicale, come fanno sapere i sanitari della struttura di Neurochirurgia, dove entrambi I pazienti si trovano ricoverati. Al momento non è stata sciolta la prognosi per il paziente sottoposto ad intervento chirurgico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento