Beccato il predone dei cantieri, colpiva in pieno giorno: incastrato da telecamere e cittadini

In casa una montagna di attrezzi rubati, almeno sette i cantieri depredati

Colpi in pieno giorno nei cantieri a Bastia Umbra. In serie. Almeno sette razzie e tutte uguali. In pieno giorno e a cantiere aperto, il ladro spaccava il vetro o la serratura dei mezzi da lavoro per poi prendere gli arnesi: trapani, martelli demolitori, cacciaviti, pinze, attrezzature idrauliche, martelli, tubi e intere valigette porta attrezzi. In un caso è anche sparita una bicicletta. 

Le immagini della videosorveglianza e le testimonianze di alcuni cittadini che avevano assistito ai furti hanno permesso ai carabinieri di individuare il predone: si tratta di un uomo di Foligno, con diversi precedenti. In casa del folignate i carabinieri hanno trovato una montagna di attrezzi da lavoro. La refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari e l'uomo è stato denunciato per furto aggravato e continuato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento