A pochi metri dai baracconi: coltellate e sprangate tra clan... per una ragazza contesa

Tanta violenza che è andata avanti per pochi minuti e quando si sono udite le sirene dalla polizia una parte del branco è riuscita a fuggire. Il punto sulle indagini dopo le testimonianze raccolte

Non è stato un agguato, un'aggressione da parte di un gruppetto verso una singola persona. Le testimonianze raccolte dagli agenti della Volante e i certificati medici (in tre sono finiti al pronto soccorso) starebbero a dimostrare che a pochi metri dai Baracconi, ma sempre in mezzo a tante famiglie e bambini, si sono dati battaglia due clan (quasi tutti ecuadoregni), che hanno tirato fuori spranghe e coltelli. Motivo (dopo le indagini): una ragazza contesa e quindi il movente scatenante è stata la gelosia.

Tanta violenza che è andata avanti per pochi minuti e quando si sono udite le sirene dalla polizia una parte del branco è riuscita a fuggire. Oltre ai tre denunciati per rissa - l'episodio è avvenuto domenica sera - ci sarebbero nel mirino altre tre-quattro persone che avrebbero partecipato attivamente agli scontri. La Polizia li sta identificando in queste ore sulla base sia delle testimonianze che della video-sorveglianza della zona.  
 

Potrebbe interessarti

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Asciugatrice, serve o no? Ecco come capirlo

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Le oasi naturalistiche più belle intorno a Perugia da visitare in famiglia

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia, muore a 42 anni in piscina: inutili i soccorsi

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

  • Tragedia in Umbria, precipita dal quarto piano: muore a 38 anni

  • Università di Perugia in lutto, studentessa tragicamente scomparsa: "Vicini alla famiglia"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento