A pochi metri dai baracconi: coltellate e sprangate tra clan... per una ragazza contesa

Tanta violenza che è andata avanti per pochi minuti e quando si sono udite le sirene dalla polizia una parte del branco è riuscita a fuggire. Il punto sulle indagini dopo le testimonianze raccolte

Non è stato un agguato, un'aggressione da parte di un gruppetto verso una singola persona. Le testimonianze raccolte dagli agenti della Volante e i certificati medici (in tre sono finiti al pronto soccorso) starebbero a dimostrare che a pochi metri dai Baracconi, ma sempre in mezzo a tante famiglie e bambini, si sono dati battaglia due clan (quasi tutti ecuadoregni), che hanno tirato fuori spranghe e coltelli. Motivo (dopo le indagini): una ragazza contesa e quindi il movente scatenante è stata la gelosia.

Tanta violenza che è andata avanti per pochi minuti e quando si sono udite le sirene dalla polizia una parte del branco è riuscita a fuggire. Oltre ai tre denunciati per rissa - l'episodio è avvenuto domenica sera - ci sarebbero nel mirino altre tre-quattro persone che avrebbero partecipato attivamente agli scontri. La Polizia li sta identificando in queste ore sulla base sia delle testimonianze che della video-sorveglianza della zona.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento