Chiuso dal Questore un bar ad Elce: arrestato il titolare perugino, trovato tesoretto di banconote false

Oltre 5mila euro in banconote false sequestrate dai poliziotti. "Li avrà lasciati un cliente". Ma era una balla ecco perchè

Un 40enne perugino, proprietario di un bar ad Elce, è stato arrestato dal Reparto Mobile Anti-crimine della Questura dopo che durante un controllo nel locale è stato trovato in possesso di una somma importante di banconote false. Per l'esatezza si tratta di 5mila euro divisi in 25 banconote da 50 euro (nascoste nella cassetta del pronto soccorso); 188 banconote da 20 euro (nel locale uso cucina), nella vettura del titolare: 13 banconote da 20 euro e nel portafoglio del titolare 1 banconota da 20 euro.  Da un primo esame effettuato tutto il materiale sequestrato presentava "caratteristiche di falsità sia per la tipologia di carta utilizzata sia per la mancanza dei contrassegni previsti nei tagliandi originali".

Al 40enne perugino gli agenti hanno chiesto spiegazioni sul possesso di tanti soldi falsi nel locale. Il commerciante ha cercato di difendersi spiegando di non saperne niente e che forse li aveva lasciati un cliente. Impossibile creadere a questa ricostruzione dato che le banconote sono state trovate tutte in posti del bar riservati al personale oltre che nell'auto e nel portafoglio del titolare. Da qui l'arresto - ora ai domiciliari - e la chiusura del bar per 15 giorni. Il 40enne aveva già precedenti per altri reati tra cui furto. Nella sua disponibilità c'erano anche due carte di credito il cui smarrimento era stato denunciato alcuni giorni fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento