Ferro di Cavallo, a 16 anni costretta a vendersi per 30 euro: baby prostituta da strada

La Volante ha tolto dal mercato del sesso perugino una giovanissima che è stata individuata sulla strada Trasimeno Ovest. Si sospetta che ci siano altre minorenni costrette dai mercanti di schiavi a prostituirsi a Perugia

Hanno 16 anni, vengono dalla Romania e per 30 euro a prestazione sono costrette a vendersi sulle strade perugine, sotto lo sguardo vigile dei trafficanti di essere umani. Ancora una volta la Polizia ha individuato e tolto dal mercato del sesso una minorenne che "lavorava" lungo la Trasimeno Ovest fino alla sera del 10 giugno scorso.

Ma potrebbe esserci un'altra ragazza costretta nelle sue medesime condizioni: infatti nella sua borsa, senza un motivo valido, c'era la carta d'identità di una sua amica romena che probabilmente si prostituisce anche lei. Le indagini sono ancora in corso. La baby prostituta è stata affidata ai servizi sociale per portarla in una casa protetta lontana dai suoi squallidi padroni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Umbria, il sondaggio: scegli e vota il tuo Presidente e il partito o lista o movimento

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento