Sentenza Meredith, avvocati Sollecito: "Ora Guede dica la verità, non ha nulla da perdere"

Torna a parlare anche Raffaele Sollecito dopo l'assoluzione da parte della Cassazione. Il giovane pugliese chiude per sempre con Amanda ma non dimentica come è stata trattata la sua famiglia...

Rudy Guede è l'unico colpevole accertato dalla Giustizia italiana e per gli avvocati di Raffaele Sollecito solo lui può dire cosa sia successo alla famiglia Meredith. Lo hanno ribadito nel corso della conferenza a Roma dopo l'assoluzione: "L'omicidio di Meredith è avvenuto esclusivamente per mano di Rudy Guede - ha affermato Luca Maori - che sta scontando una condanna bassissima, è lui che deve far sapere alla famiglia Kercher la verità dei fatti".

Mentre Raffaele non ha voluto spendere una parola sull'ivoriano confermando la sua linea tenuta durante i 5 processi a suo carico: "Rudy Guede non lo conosco affatto e quindi non ho nulla da dire su di lui". Mentre il padre Francesco lancia un vero e proprio appello:  "Deve parlare anche perchè non ha nessun motivo per tacere e continuare a negare".

L'AMAREZZA E L'ORGOGLIO DI SOLLECITO - "Sono stato additato come un assassino senza uno straccio di prova, e la mia famiglia è stata fatta a pezzi per nulla. Non dimentico che nelle carte processuali ho trovato offese gravissime nei confronti dei miei famigliari, ancora oggi mi chiedo il perche' di tanto odio". Il giovane pugliese ha telefonato ad Amada Knox:  "Non so se ci vedremo in futuro, ma non ho questo desiderio imperterrito di vederla. La nostra è rimasta un amicizia come tantissime altre e sulla nostra relazione non c'è alcun alone cupo, come è stato detto da molti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento