Decreto Salvini, 37 furbetti della targa straniera pizzicati dai carabinieri nell'Assisano: multe per 26mila euro

Stretta sui controlli alle vetture immatricolate fuori dai confini, dall'Austria alla Spagna, passando per Bulgaria e Romania: 23 sono state "rimpatriate"

Trentasette automobilisti a spasso su auto con targa straniera multate e altrettanti sequestri dall'entrata in vigore del decreto sicurezza, E' il bilancio dei controlli effettuati ad Assisi,dai carabinieri dell’aliquota Radiomobile della compagnia. nell’hinterland adove sono state pizzicate berline, suv per arrivare a un pick up Dodge 5500 con targhe estere (Austria, Spagna, Repubblica Ceca, Bulgaria e Romania). Ai conducenti è stato immediatamente notificato un verbale da 712 euro - ma che in casi estremi può raggiungere un massimo di 2.848 euro - con tanto di fermo amministrativo del mezzo e 180 giorni di tempo per mettersi in regola. Alcuni hanno pagato all’istante la multa: 498 euro invece di 712.

Ad oltre 26.000 euro ammonta il totale delle multe già riscosse dai militari della Compagnia di Assisi e sono 23 i veicoli già riportati nei Paesi d’origine: alcuni con la bisarca ed altri con la cosiddettza. “targa cartone” cioè una targa provvisoria rilasciata dagli uffici della Motorizzazione civile per consentire ai proprietari di riportare l’auto nel proprio Paese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • La fortuna bacia l'Umbria, pensionato gioca 2 euro e ne vince 260mila

Torna su
PerugiaToday è in caricamento