Il risveglio di Perugia, un coordinamento di tutte le associazioni per parlare una sola lingua

Lanciata la proposta di un coordinamento unico di tutte le associazioni per poter meglio riqualificare i rispettivi quartieri di riferimento. Una sorta di mini-parlamentino finalizzato anche ad ottenere di più dalle istituzioni e forze dell'ordine

Fuori dalla logica partitica. Uniti contro un unico nemico, o più nemici in questo caso, per raggiungere un solo obiettivo comune, la pulizia di questa città. Frasi ben precisi che sintetizzano la sfida lanciata dal “Club Pallotta Perugia” alle altre associazioni e comitati di quartiere presenti nel capoluogo umbro. 

In una nota, scritta dal presidente Giampiero Tamburi, si legge infatti: Il ‘Club Pallotta Perugia” ribadisce, ancora una volta con decisione, la necessità di dar vita a una forza operativa organizzata per un unico intento. Membri devono essere i vari comitati di quartiere e le associazioni di cittadini, nate in questi ultimi tempi. Insieme devono cercare di porre rimedio ad una situazione di degrado sociale che sta mettendo seriamente a repentaglio l'incolumità di tutti: dagli operatori economici al più semplice cittadino che cammina per la strada”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una situazione, quella in cui versa Perugia, che sembra aver risvegliato gli animi dei cittadini che, in maniera civile, insorgono compatti. Così compatti da essere stati definiti dal “Club Pallotta Perugia” “un fronte che avanza in difesa della legalità”. Necessaria però  è “l'unione, ovvero la collaborazione di ogni parte per il raggiungimento dello scopo comune perché solo coordinandoci saremo capaci di vedere, descrivere e combattere l'intera realtà”. Si infervoriscono gli animi e si uniscono le forze. Il dopo piazza Grimana sembra aver destato i cittadini da un torpore durato forse troppo a lungo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Non rispetta le norme anti Covid-19, multato parrucchiere e negozio chiuso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento