Prende a martellate la madre, arrestato e richiuso in carcere: la donna lotta per la vita in ospedale

Dramma familiare ad Assisi, indagano i carabinieri: l'anziana è riuscita a chiamare il nipote dopo l'aggressione

Rapporti tesi con l'anziana madre, litigi, una follia improvvisamente eplosa nella mattinata di ieri all'interno dell'abitazione di Tordandrea che il figlio condivideva con l'ottantenne.  Un dramma familiare, quello accaduto intorno alle 8 quando il figlio di 60 anni ha preso il martello e ha colpito due, forse tre volte, la poveretta che stava ancora dormendo.  Un colpo al braccio, poi alla testa. Stremata, l'anziana è riuscita a chiamare il nipote al telefono che si è precipitato in casa.  

Prende a martellate l'anziana madre, confessa e si consegna ai carabinieri

Convinto di averla uccisa, subito dopo  l'uomo ha preso l'auto ed è andato dai carabinieri di Assisi per costituirsi. L'anziana, una volta soccorsa è stata trasportata in ospedale in codice rosso e affidata ai medici per tutte le cure necessarie. L'ultimo bollettino medico parla di "condizioni stazionarie".

L'uomo, nel frattempo portato a Capanne con la pesante accusa di tentato omicidio, è stato ascoltato a lungo, ieri, in caserma. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Manuela Comodi, mentre il 60enne è difeso dall'avvocato Catia Mercuri. La madre dell'indagato è  rappresentata dall'avvocato Delfo Berretti. Atteso, nelle prossime 24-48 ore, l'interrogatorio di garanzia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento