Una borsa piena d'oro, trentenne denunciata. L'appello della polizia: "Chi riconosce questi gioielli?"

La donna è stata fermata lungo la statale 75 nei pressi di Assisi. Il sospetto è che i monili provengano da furti recentemente commessi nel territorio

L'ha tradita la sua condotta di guida. Per questo gli agenti del commissariato di Assisi, impegnati insieme al personale del Reparto prevenzione crimini in attività di controllo del territorio, l'hanno fermata lungo la statale 75 per contestarle alcune violazioni al Codice della strada. E controllandola, gli agenti hanno trovato nella borsa diversi gioielli e monili d'oro di cui la donna, una 30enne italiana con precedenti di polizia, non ha saputo spiegare l'origine. 

Per questo è stata denunciata per ricettazione. Il sospetto è che i preziosi possano provenire dai furti commessi recentemente nel territorio. "Chiunque visionando la fotografia degli stessi ritenga di aver riconosciuto come proprio qualche monile - è appello del commssatriato - è pregato di contattare direttamente il Commissariato PS di Assisi al numero 075-819091 presentando copia dell’eventuale denuncia di furto sporta presso le Autorità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento