Follia lungo la strada, insegue e terrorizza famiglia di turisti con una spranga

E' successo ad Assisi pochi giorni fa: 60enne denunciato per minacce aggravate, violenza privata e possesso ingiustificato di arnesi atti ad offendere

Il guerriero della strada. Insegue l’automobilista che gli sta davanti, gli taglia la strada, scende con una spranga e lo minaccia. Il terrore, praticamente. E’ successo ad Assisi pochi giorni fa. La polizia lo rintraccia e lo denuncia.

Tutto comincia quanto un turista olandese, in Umbria con la moglie e figli, decide di visitare Assisi. Non conosce le strade – ovviamente – e cerca un parcheggio. Mentre percorre la strada principale per arrivare in centro storico fa una manovra maldestra per parcheggiare. L’automobilista dietro di lui esplode. Comincia a inseguirlo urlando e suonando il clacson, lo sorpassa, gli taglia la strada, lo ferma e scende dall’auto con una grossa spranga in mano. Il turista olandese, terrorizzato, cerca di scappare. Mette la retromarcia per allontanarsi, ma si schianta contro un furgone che stava salendo per la via.

Spiega la polizia: “L’autista del furgone incidentato, un quarantenne nigeriano, accortosi della situazione usciva immediatamente dal mezzo e in soccorso della famiglia olandese, affrontava l’uomo intimandogli di smettere e andarsene”. L’uomo con la spranga se ne va. Nel frattempo, uno dei due figli del turista – con notevolissimo sangue freddo – scatta una foto dell’auto dell’aggressore.

Sul posto arrivano la polizia municipale, per via dell’incidente, e gli uomini del commissariato di Assisi. I poliziotti rintracciano l’auto, grazie alla foto del ragazzo. Identificato il guerriero della strada: si trattava di un uomo 60enne, originario del messinese ma da tempo residente a Bastia Umbra, con numerosi precedenti penali tra i quali resistenza a pubblico ufficiale, minaccia, sfruttamento dell’immigrazione clandestina, per i quali è stato anche arrestato. Gli agenti danno il via alla caccia all’uomo per le vie del centro storico di Assisi e a Bastia. Individuato a casa sua. Nell’auto la spranga lunga 60 centimetri. Denunciato per minacce aggravate, violenza privata e possesso ingiustificato di arnesi atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento