Assisi, sorvegliato speciale evade dai domiciliari per andare al bar: arrestato

Ventiseienne magrebino rinchiuso in carcere: da anni era sottoposto alla sorveglianza speciale per furti e spaccio

Lo hanno trovato al bar, ma doveva essere a casa, agli arresti domiciliari. I carabinieri di Assisi hanno arrestato un 26enne di origini magrebine, sorvegliato speciale, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Perugia.

Il giovane era agli arresti domiciliari ad Assisi perché nelle settimane scorse era già stato arrestato, in flagranza di reato e sempre dai carabinieri, che lo avevano sorpreso fuori dalla propria abitazione, di notte e fuori dagli orari consentiti dalla Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza, a cui era sottoposto da alcuni anni, a causa dei suoi numerosissimi precedenti penali per furti e spaccio di sostanze stupefacenti. 

Nella notte di sabato il 26enne è stato rintracciato all’interno di un bar della centralissima Piazza del Comune di Assisi. Doveva essere a casa.

L’Autorità Giudiziaria ha immediatamente revocato i domiciliari disponendo per il giovane sorvegliato speciale l’applicazione della custodia in carcere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia lungo la strada: auto vola nella scarpata, muore a 55 anni

  • Cronaca

    Beccato con mezzo chilo di droga alla stazione: "Sono un soldato, mi serve per superare i traumi della guerra"

  • Cronaca

    Molestie sessuali sul bus ad una bimba, autista sotto processo

  • Cronaca

    Orrore in appartamento, 14 cani denutriti, feriti e ammalati: sotto processo l'uomo che li ha abbandonati

I più letti della settimana

  • Licenziata per giusta causa dalla Cucinelli, ma il Tribunale annulla la decisione: "Sia riassunta e 20mila euro di risarcimento"

  • Schianto all'alba a Perugia, auto si ribalta: 22enne in gravissime condizioni, l'amico in codice rosso

  • Nuove aperture a Perugia, maxi supermercato Conad in via Settevalli: 40 nuovi posti di lavoro

  • Papa Francesco nomina il nuovo vescovo ausiliare di Perugia: è monsignor Marco Salvi

  • A Perugia il primo "Cannabis social club" dell'Umbria, il consiglio comunale dice sì

  • Avvocato quasi gratis, liquidata parcella della vergogna: 32,50 euro per una causa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento