Scippatori violenti e senza pietà: anziani presi a calci per qualche "spicciolo"

I poliziotti del commissariato di Assisi hanno smantellato una presunta banda, composta da tre uomini e due donne, ritenuta responsabile di una serie di furti e rapine compiuti in provincia di Perugia

Delle belve. I poliziotti del commissariato di Assisi hanno smantellato una banda, composta da tre uomini e due donne, ritenuta responsabile di una serie di furti e rapine compiuti in provincia di Perugia. L'indagine si è conclusa con l'arresto di un diciannovenne romeno, rintracciato a Milano, nel quartiere Quarto Oggiaro, dove si era rifugiato.

Il ragazzo è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta della procura di Perugia. L’attività investigativa era stata avviata la scorsa estate  con l'arresto, in flagranza, da parte della volante del commissariato di Assisi, nella sua abitazione a Perugia, del presunto basista della banda, un 23enne romeno, trovato monili in oro rubati poco prima. Attualmente il giovane si trova gli arresti domiciliari.

Nella stessa giornata del 3 agosto, secondo quanto ricostruito dalla polizia, la banda avrebbe commesso due furti con strappo e una rapina ai danni di alcune donne anziane, sorprese mentre erano sole. E c'è di peggio. In una occasione, a Bastia Umbra, come spiegato dagli agenti, i rapinatori hanno agito con particolare violenza, facendo cadere a terra un’anziana dopo averle strappato di mano il bastone e colpendola poi con calci alla schiena. I mesi di indagine hanno permesso di individuare le due donne della banda, romene, di 33 e 20 anni, indagate per la rapina di a Bastia Umbra, in concorso con i tre ragazzi.

Il 19 agosto, in esecuzione dell''ordinanza del gip di Perugia, gli agenti del commissariato di Assisi hanno arrestato a Perugia, un altro diciannovenne, ancora recluso nel carcere di Capanne. Dopo ulteriori accertamenti si è infine giunti all'arresto compiuto a Milano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento