Ecco il rapinatore più maldestro di sempre: disarmato, smascherato e catturato

Un 22enne di Assisi si è presentato in un bar dove era conosciuto (prima anomalia), poi si è fatto togliere sia il taglierino che la "maschera". Ed ha lasciato scoperta una mutilazione alla mano impossibile da non notare. Catturato dai militari

Smascherato da un cliente che lo ha prima disarmato (del taglierino), poi durante la zuffa gli ha strappato dal volto un rudimentale passamontagna svelando così la sua vera identità. A nulla è servita la fuga per evitare la cattura. Un 22enne di Assisi è stato arrestato per una tentata rapina ad un bar di Petrignano dove ha commesso tutto quello che non si dovrebbe fare prima, durante e dopo una rapina. Infatti il giovane era conosciuto, inoltre si è presentato con l'auto della madre e ha mostrato a tutti un particolare fisico che non poteva passare inosservato. Una pesante mutilazione ad una mano.

Sono stati questi gli elementi che hanno permesso ad uno dei militari dell’Arma di Petrignano di risalire all’identità del ragazzo che con uno stratagemma messo in atto dai militari si è presentato in un luogo stabilito dove poi è stato immediatamente arrestato. Ad incastrarlo definitivamente saranno le testimonianze dei testimoni oculari e gli elementi raccolti nei suoi confronti dagli investigatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Coronavirus, c'è chi vuole chiudere le scuole e le università. Conte blocca tutto: "Decidiamo noi a breve"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento