Assisi, allarme bomba: carabinieri fermano un ragazzo

Gli artificieri di Perugia sono intervenuti per analizzare un astuccio sospetto. I Carabinieri di Assisi hanno interrogato a lungo un uomo "informato sui fatti"

I Carabinieri di Assisi, dopo un allarme bomba nel giorno dei festeggiamenti per San Francesco e aspettando la visita del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, hanno ascoltato a lungo un uomo informato sui fatti, stando anche all'indicazione fornite dalle forze dell'ordine. Il ragazzo è un trentunenne incensurato originario della provincia di Milano, studente di ingegneria residente in Austria ed è stato denunciato per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio.

L'unica certezza che l'allarme bomba è risultato infondato dato che si trattata di un astuccio al cui interno ci sarebbe stato un lettore dvd. Gli artificieri hanno dovuto comunque compiere tutte le analisi del caso anche per la presenza dei tanti fedeli giunti nella città serafica.

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Il Ministero dei Beni Culturali assume, 1052 posti di lavoro: il bando del concorsone

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento