Produce e spaccia droga in casa, 26enne arrestato: "Aveva allestito un coffee shop"

Ancora una volta la collaborazione tra cittadini e polizia di Perugia dà frutti contro la lotta alla droga e alla criminalità in città

Ancora una volta la collaborazione tra cittadini e polizia di Perugia dà frutti contro la lotta alla droga e alla criminalità in città. Da qualche tempo, spiega la Squadra Mobile, i residenti in uno stabile di Viale Roma “segnalavano un insistente andirivieni di giovani tossicodipendenti ed il continuo ripetersi di rumori molesti e schiamazzi notturni, nonché il diffondersi d’un odore acre e persistente, il tutto  proveniente da un appartamento del secondo piano”.

Così sono scattate le verifiche. In quella casa vive un giovane ivoriano di 26 anni, già colpito da misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Perugia con divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 24 e alle 6 di ogni giorno. Durante un controllo di routine, inoltre, gli agenti dell'Anticrimine della Questura hanno raccolto le lamentele dei condomini e avvertito “l’odore acre tipico della marijuana”.

Da qui alla perquisizione il passo è brevissimo. Il giovane K.D.E. è stato sorpreso “in possesso di stupefacenti di vario genere – spiega la Mobile - , quali cocaina, mda/mdma e marijuana, nonché un complesso ed efficace sistema artigianale (composto da lampade alogene con pannello riflettente in alluminio, alimentatori/trasformatori di corrente, misuratori di temperatura ed umidità, sacchi di terriccio da giardino, confezioni di fertilizzante liquido, lampade a luce led a forma conica, ventole di aspirazione ….) che permetteva la coltivazione, produzione ed essiccazione delle piante di marijuana”.

E ancora: “L’appartamento, composto da cinque stanze più cucina e soggiorno, era stato adibito dal suo conduttore non solo alla produzione ed allo spaccio delle sostanze stupefacenti, ma anche alla loro consumazione “in loco”, come un vero e proprio “coffe shop””. Il ragazzo è stato arrestato e spedito nel carcere di Capanne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

Torna su
PerugiaToday è in caricamento