Gualdo Tadino: estorcono denaro ad una 20enne, arrestati 2 coetanei

Finisce male un tentativo di estorsione posto in essere da due giovani che nella serata di sabato 6 avevano architettato un modo subdolo per guadagnare del denaro

Brillante operazione dei carabinieri di Gualdo Tadino che arrestano M.A. gualdese 21enne e G.J.Y. cubano 21enne entrambi residenti a Gualdo. I due giovani avevano più volte chiesto ad una ragazza 20enne (gualdese) del denaro dietro continue minacce basate su un presunto debito che la stessa aveva nei confronti dei ragazzi circostanza questa non corrispondente a verità.

La ragazza esasperata da queste continue richieste chiedeva aiuto ai militari della Stazione di Gualdo Tadino che, accertati i fatti, traevano in arresto i due giovani durante l’ennesimo tentativo di richiesta del denaro, questa volta però andato male. Dagli accertamenti di rito emergeva inoltre che M.A. si trovava in regime degli arresti domiciliari poiché arrestato qualche mese fa per il reato di spaccio di stupefacenti.

I due ragazzi, espletate le dovute formalità, sono finiti dunque in carcere a Capanne (con l’accusa di estorsione in concorso) e saranno sottoposti all’udienza di convalida nei prossimi giorni.

 

Potrebbe interessarti

  • Rinfrescarsi a Perugia, ecco le principali piscine pubbliche con le relative tariffe

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

  • L'Umbria in Prima Serata, su Sky la puntata tutta umbra di 4 Hotel. Barbieri: "Ecco i protagonisti e le location"

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento