Clamoroso: arrestato Orfeo Goracci, vicepresidente del consiglio Regionale

Orfeo Goracci, vicepresidente del Consiglio Regionale dell'Umbria è stato arrestato martedì mattina in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Perugia

Il vicepresidente del Consiglio regionale dell'Umbria Orfeo Goracci (Prc) è stato arrestato martedì mattina in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Perugia.

Associazione a delinquere finalizzata all'abuso di ufficio e altri reati: questi i reati contestati a Goracci, ex sindaco di Gubbio, arrestato questa mattina. Contemporaneamente sono state eseguite altre otto ordinanze, quattro in carcere e altrettante ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, a Goracci è stato imposto il divieto di colloquio con i suoi difensori, gli avvocati Franco Libori e Marco Marchetti, per cinque giorni. Orfeo Goracci, ex sindaco di Gubbio, qualche mese fa era stato raggiunto da un'informazione di garanzia nella quale la procura di Perugia ipotizzava il reato di concussione e abuso d'ufficio. Al centro dell'inchiesta, alcune assunzioni sospette che sarebbero avvenute proprio all'interno del comune eugubino, quando Goracci ne era il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

  • Coronavirus, su Facebook e WhatsApp è tornata la bufala di Elisa Montagnoli

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento