Arrestata donna a Petrigano, era agli arresti domiciliari

I Carabinieri di Petrignano hanno arrestato una donna che doveva essere agli arresti domiciliari e invece è stata sorpresa a bordo del furgone di un ignaro automobilista

I Carabinieri di Petrignano hanno arrestato una donna con una fedina penale di tutto rispetto tanto da essere stata definita “socialmente pericolosa” con la disposizione nei suoi confronti della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

La donna folignate, classe ’78 e residente ad Assisi, era sottoposta agli arresti domiciliari a seguito dell’ennesimo arresto operato dai Carabinieri a carico della stessa per una rapina commessa a Bastia Umbra lo scorso gennaio.

I militari riferiscono che l’hanno rintracciata lungo una via di quel centro a bordo di un furgone condotto da un ignaro cittadino: l’uomo infatti aveva deciso di dare un passaggio alla donna che faceva l’autostop e non poteva immaginare che, di lì a poco, per quel motivo sarebbe stato oggetto di un blitz con tanto di sirene spiegate e lampeggianti.

La donna è stata trasferita nel carcere perugino di Capanne e risponderà di evasione.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento