Montebello, non si fermano all'alt e scatta l'inseguimento: 2 arresti

Sono stati arrestati due cittadini albanesi nei pressi di Via Tuderte, dopo un breve inseguimento. I due fermati sono sospettati di far parte di una banda che ha depredato alcune tabaccherie locali

Il furgone con cui hanno tentato la fuga

Sono stati arrestati due cittadini albanesi che mercoledì notte si sono imbattuti nei controlli dei carabinieri. Gli uomini fermati, probabilmente fanno parte di un più ampio ed esperto gruppo di ladri,
 
Una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile, durante il controllo, alcune sere fa, alla circolazione stradale notava un furgone bianco - Fiat Ducato - guidato da un individuo che non presagiva nulla di buono.

I sospetti sono stati confermati dal fatto che lo sconosciuto conducente, nonostante l’ALT, proseguiva la marcia,  accelerando la corsa al fine di eludere l’inseguimento. Sfortunatamente per lui il soggetto prendeva una piccola strada senza uscita, nei pressi di via Tuderte in zona Montebello, dove perso il controllo del mezzo si schiantava contro un muretto di un'abitazione privata.

Il conducente, con estrema agilità ma vistosamente claudicante, abbandonava il veicolo dandosi alla fuga tra la vegetazione circostante, pensando di farla franca. Peccato per lui che non ha avuto il tempo di eliminare le tracce inevitabilmente lasciate nell’abitacolo del mezzo.

I carabinieri, così, procedevano al sequestro del veicolo incidentato e dopo averne appurato la provenienza furtiva, venivano eseguiti dei rilievi tecnici, dall’analisi dei quali è stato possibile risaltare molte impronte palmari e papillari tra le quali ve ne erano alcune riconducibili ad un soggetto pregiudicato di origine albanese.

Una volta individuato sono state attivate le ricerche finalizzate a rintracciarlo, di fatto avvenuto nella serata del 16.10.2012 durante un servizio coordinato - predisposto dalla Compagnia CC di Perugia – di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dei reati predatori, allorquando, riconosciuto a  bordo di una Peugeot 205, veniva controllato insieme ad altri connazionali.

L'uomo viene identificato per D.F., albanese, classe1982, domiciliato nel capoluogo umbro, pregiudicato per reati contro il patrimonio. Insieme a lui c’erano anche: S.A., classe 1986, nei confronti del quale era pendente un provvedimento di cattura della magistratura perugina per commesse violazioni della legge sulle armi, oltre ad un ordine di espulsione emesso dalla locale questura; D.I., classe 1980, pregiudicato, conducente dell’autovettura.

Con l’accusa di ricettazione è scattato il fermo d’indiziato di delitto nei confronti di D.F., mentre D.I. è stato denunciato per guida senza patente ed uso di atto falso avendo esibito un documento palesemente falso in quanto mai conseguito. S.A. invece è stato arrestato in esecuzione all’ordine di cattura pendente, dovendo espiare una pena residua di mesi 2. Contestualmente è stato segnalato alla Procura per furto, poiché presso la sua abitazione sono state  rinvenute ricariche telefoniche, gratta e vinci, profumi e stecche di sigarette, risultate essere rubate da alcune tabaccherie locali.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si sta lavorando per mettere insieme gli elementi raccolti durante l’intervento al fine di poter ricostruire la dinamica degli eventi ed identificare tutti i componenti della banda di malavitosi, molto probabilmente responsabili di più condotte delinquenziali della stessa specie, attribuendo a ciascuno di loro specifici ruoli e singole responsabilità.        





 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento