Maxi arresto di anarchici a Torino, perquisizioni anche in Umbria

Gli arresti sono stati condotti nell'ambito dell'operazione "Scripta Manent", perquisite anche abitazioni in Umbria

Sono sette in tutto gli anarchici finiti in manette dopo una maxi operazione della polizia contro la Fai (Federazione Anarchica Informale) con base a Torino. Gli arresti sono avvenuti nell’ambito dell’operazione della polizia denominata Scripta Manent, con il contributo delle digos di Pescara, Roma e Viterbo.

Nonostante la base operativa degli anarchici avesse sede a Torino, sono state condotte perquisizioni in tutta Italia, in oltre trenta abitazioni dislocate in Piemonte, in Emilia Romagna, in Campania, in Umbria e in Sardegna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento