Dall’evasione dai domiciliari al furto in un capannone sotto sequestro: tre arresti

Arrestati per furto aggravato due uomini sorpresi a rubare in un capannone. Beccato anche un furbetto evaso dagli arresti domiciliari

Sono finiti in manette dopo essere stati sorpresi a rubare dai carabinieri di Todi all’interno di un capannone nella zona industriale di Ponte Rio. I due, approfittando che il capannone era sotto sequestro fallimentare, hanno iniziato a caricare all’interno di un furgone alcuni ponteggi e materiali edili e da costruzione. Tratti in arresto per furto aggravato, la La Procura della Repubblica di Spoleto ha disposto gli arresti domiciliari ed il processo per direttissima.

Alcuni giorni prima, sempre nel contesto delle attività di controllo del territorio, i militari della stazione di Todi hanno arrestato un giovane tuderte per evasione dal regime degli arresti domiciliari cui era stato sottoposto presso una struttura di accoglienza del luogo.

A carico dello stesso giovane i Carabinieri di Todi hanno poi eseguito una misura cautelare disposta dal gip del Tribunale di Spoleto, accompagnandolo in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento