Sorpresa a passeggiare tranquilla per strada: arrestata pericolosa rapinatrice

In tutto due le operazioni portate avanti dai carabinieri di Trevi

I carabinieri della Stazione di Trevi hanno tratto in arresto una donna di origine italiana, quarantacinquenne, pregiudicata per reati contro il patrimonio appartenente a famiglia di nomadi stanziali sul territorio folignate, sottoposta al regime di detenzione domiciliare dal Tribunale di Spoleto.

I Carabinieri, nel corso di un ordinario servizio volto alla prevenzione e repressione dei reati in genere mentre ponevano in essere un posto di controllo in via Maroggia di Trevi, fermavano ed identificavano la donna, la quale, senza addurre giustificato motivo, si era allontanata dal proprio domicilio. Tradotta immediatamente in caserma è stata dichiarata in arresto dai Carabinieri di Trevi trovando l’attività di polizia giudiziaria pieno assenso nella successiva udienza di convalida dove il Tribunale di Spoleto ha confermato la condotta delittuosa sottoponendola nuovamente in regime di arresti domiciliari.

Nello stesso ambito è stato registrato un brillante risultato conseguito dai Carabinieri della Stazione di Scanzano che la scorsa settimana hanno tratto in arresto una donna trentacinquenne, pregiudicata, anch’essa di famiglia nomade stanziale sul territorio folignate e sorella della precedente, sottoposta al regime degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per il reato di rapina, che si era allontanata dalla propria abitazione senza giustificato motivo. Immediatamente localizzata dai Carabinieri di Scanzano è stata fermata in via Nocera Umbra di Foligno – fraz. Vescia per poi esser tradotta in caserma. Posta in stato di arresto, la successiva udienza di convalida ha confermato l’attività dei militari ed ha disposto la traduzione della malfattrice presso la casa circondariale di Perugia “Capanne”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento